Santa Severa – Pyrgi

Santa-Severa

Santa Severa – Pyrgi

Pyrgi e il Castello di Santa Severa

Importante scalo commerciale frequentato da navi greche e fenicie, Pyrgi (dal greco pyrgoi, “torri”) è definito dagli storici antichi il porto della città etrusca di Caere (Cerveteri). Fu sede di un grande santuario dedicato a una divinità femminile protettrice della nascita e della navigazione. Di tale complesso sono venuti alla luce un’area sacra e due templi con decorazioni in terracotta.

Diviene colonia romana nella prima metà del III secolo a.c. e sulle sue rovine in età medievale si impianta il castello. Il Museo Civico nel castello di Santa Severa espone materiali legati al tema dell’archeologia marittima. Nell’Antiquarium di Pyrgi, ospitato nei locali annessi al castello, sono esposte terrecotte architettoniche e una copia fedele delle tre famose lamine d’oro del V secolo a.c. con un’iscrizione bilingue, etrusca e punica, qui rinvenute.

Informazioni utili

Iat: Via Aurelia, 363 – Santa Marinella
Tel. 0766 537 376

Antiquarium di Pyrgi

Via del Castello
Tel. 0766 570 194
Visite: Dal Martedì alla Domenica, dalle 09:00 ad un’ora prima del tramonto.

Museo Civico – Castello di Santa Severa

Tel. 0766 570 077
Visite: Dal Martedì alla Domenica, dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00